Jolly Mare a Capodanno, Jolly Mare tutto l’anno.

(di Leonardo Giorgetti aka Hylo)

Il Capodanno "EVE" organizzato dal Comune di Ancona, si terrà in Piazza del Plebiscito e vedrà sul palco il live di Colapesce e il dj set di Jolly Mare. Proprio su quest'ultimo si è soffermata la nostra attenzione! All’anagrafe Fabrizio Martina, Jolly Mare arriva dal Salento e già sta facendo parlare di sé sia dentro che fuori i confini nazionali; nel corso di questi anni si è guadagnato l’appellativo di “Tech Funk Maestro e New Face of Italo Disco”, genere più che apprezzato nei mercati musicali europei ed internazionali. Tuttavia, con un ascolto più attento dei suoi lavori, ci si accorge che confinarlo solamente alla sfera Italo Disco sarebbe riduttivo ed ingiusto: infatti le produzioni di Jolly Mare hanno sì evidenti richiami al pop degli anni ’80, ma anche forti sfumature provenienti da un universo sonoro molto più ampio. Vincitore del campionato di Scratch Italiano del 2010, con una laurea in Ingegneria Meccanica e dottorato in “Dinamica delle Vibrazioni”, nel 2013 ottiene un invito alla prestigiosa Red Bull Music Accademy di New York, dove entra in contatto con molti “pesi massimi” del settore, collaborando con artisti dal calibro di Thundercat e Masters at Work (suonando al ventennale della loro carriera). Da allora la sua presenza nei festival e grandi eventi musicali aumenta sensibilmente portandolo ad essere nel 2014 l’unico artista italiano nel cartellone del Sonar di Barcellona. Non mancano i festival nazionali: infatti l’artista salentino negli ultimi anni si è aggiudicato slot nelle manifestazioni più importanti d’Italia quali per esempio, il Jazz Re:Found Festival di Torino, le Cannibale di Milano ed il Viva! Festival di Locorotondo (fortunato spin-off del festival torinese Club to Club) dove debutterà per il famoso brand Boiler Room aprendo il dj e produttore catalano John Talabot. Degni di nota, infine, sono i suoi re-edit dei grandi classici della musica italiana, il suo remix di Andamento Lento di Tullio de Piscopo (7° su 52 nella chart “La Migliore Musica Italiana 2017” della Red Bull), il suo singolo “Hotel Riviera” inserito nel palinsesto di BBC Radio 1 da Gilles Peterson ed il suo album di debutto “Mechinics” edito dalla Bastard Jazz Recordings U.S. nel 2016. Insomma, ci sono moltissime ottime ragioni per venirlo ad ascoltare e tantissime altre per venire al Raval e al Ravaletto al nostro EASY CAPODANNO

Oro delle marche… ecco dove fare un bel regalo last minute!

Stavo passeggiando dopo pranzo per Ancona e scorgo una botte di legno nella prima parte di Via degli Orefici.
Musica di Charlotte Gainsbourg esce da un piccolo negozio. Mi avvicino curioso, la vetrina è piena di oggetti interessanti e da subito non capisco che il negozio è una bottega che vende specialità marchigiane prodotte da piccoli produttori. Incontro Massimo che sta aprendo e mi invita ad entrare. Vino, birra, miele, olio, pasta, spaccasassi, polenta, biscotti, torroni, panettoni, il tutto in un ambiente piacevole e caldo, con una altalena all’ingresso dove molti clienti si fotografano, quadri alle parete, una macchina da scrivere anni ’50, foto introvabili di Ancona.
L’impressione è che abbia più intenzione di far conoscere la sua terra e i prodotti che vende piuttosto che fare business.
Compro una Bolla Rosa di Giusti che era nel bicchiere di Obama e Putin per un brindisi tra presidenti del 2015, una pasta fatta con grano Kronos e un barattolo di spaccasassi. Mi regala un Garibaldino.

Ve lo consiglio. La passione che trasmette il negozio merita una visita!