A Dicembre arrivano le Raval Family Night!

Tra musica, gente e i nostri drink

Artisti, musicisti, deejay e tutto quello che ci piace e ci fa stare bene, senza badare a generi musicali ed inutili etichette. Queste sono le parole chiave delle RAVAL FAMILY NIGHT, appuntamenti senza cadenza fissa che organizzeremo quando abbiamo voglia e che si terranno nei nostri locali e non solo.
Il primo appuntamento è Domenica 17 Dicembre alla base Raval con BLACKE SNAKE MOAN in concerto. Un one man band dalle atmosfere auree legate ad un blues sabbioso, mentre Mercoledi 27 Dicembre l'appuntamento è al NAIF MUSIC CLUB di Ancona con il concerto di ANDREA LASZLO DE SIMONE che vedrà in apertura il live di MICOL e a seguire il dj set di MACCA.
Laszlo, artista lontano dalle mode sta diventando un caso della discografia italiana, il suo suono riesce ad essere allo stesso tempo contemporaneo e passato, cosi come lo sono i suoi testi, un album ed un artista eccezionale di cui sicuramente sentirete parlare. Una piacevole sorpresa per tutta la musica italiana!

vedi gli altri video di BLACK SNAKE MOAN

vedi gli altri video ANDREA LASZLO DE SIMONE

 

 

L’armonia su un pentagramma di farina

Esiste un blog gestito da due ragazze dal grande sorriso, dedicato a ricette, cibo amorevole ed a informazioni sul vivere sano ed equilibrato. Pentragrammi di farina è scritto a quattro mani tra le Marche, più precisamente Ancona, città in cui vive Daniela e Londra dove invece si trova in trasferta lavorativa Alessia. Al centro del progetto l’idea di una alimentazione sana e consapevole, prodotti di qualità a km 0 e realtà locali virtuose: ingredienti, materie prime locali e ricette nazionali ed internazionali trovano spazio tra le pagine di questo spazio che è ottima fonte d’ispirazione per chi cerca leggerezza e qualità nella propria vita. Numerose sono anche le collaborazioni che le vedono impegnate su molti fronti, ma meglio farsi raccontare da loro direttamente cosa fanno e dove vogliono arrivare.

Raccontateci chi siete e che cosa è Pentagrammi di Farina

Eccoci qui, siamo Alessia e Daniela due marchigiane amiche da sempre, ci siamo conosciute all’età di 3 anni con indosso il grembiule a scacchettini bianco e rosso, e da allora è nata una profonda amicizia, iniziata scambiando costruzioni e pan di stelle. Da quel momento ci siamo legate come due fili rossi e nonostante la distanza fisica (Ancona – Londra) e le difficoltà che a volte anche il digital può creare, troviamo sempre nuovi intrecci per ritrovarci. Il blog Pentagrammi di Farina è il nostro progetto, nato tre anni fa dalla passione condivisa per cibo, convivialità, prodotti locali e dalla voglia di raccontali. Amiamo le cose semplici e autentiche, quelle fatte con passione.

Che temi affrontate nel blog?

Abbiamo deciso di distinguerci dagli altri blog che affrontano il tema “food”, di blog di ricette ce ne sono tantissimi e anche molto interessanti a cui ci ispiriamo, ma vogliamo comunicare qualcosa di diverso. Come ogni blog che si rispetti vi raccontiamo di noi e come recita il nostro motto “every food has a story” noi vi vogliamo raccontare proprio le storie di ciò che ruota attorno al food: produttori, materie prime di qualità, eccellenze e locali dove vi consigliamo di fermarvi a mangiare!  Vi raccontiamo la storia di quei produttori locali (più o meno a km zero), che siamo andati a conoscere personalmente, a cui abbiamo chiesto di narrarci il loro percorso e le scelte che hanno dovuto affrontare, magari anche difficili, per preservare la qualità dei prodotti e convivere nel mercato con chi percorre altre strade più semplici. Ci piace andare al cuore delle storie e vedere il volto di chi sta dietro ai prodotti e che, con fatica e perseveranza, prosegue nel cammino dell’autenticità, intrecciando tradizione e innovazione. Il nostro obiettivo è di promuovere uno stile di vita sano che passa attraverso la cura per se stessi a tutto tondo, quindi anche attraverso l’alimentazione. Sosteniamo una cultura alimentare sana, con il giusto equilibrio di tradizione e innovazione, e lo facciamo anche attraverso ricette semplici e originali con l’utilizzo di materie prime di cui conosciamo l’origine, la produzione e la lavorazione. Molte sono preparate con ingredienti naturalmente senza glutine, e poi ci sono ricette vegetariane e vegane, che si alternano a preparazioni meno rigorose, più adatte agli stravizi della colazione o del pranzo della domenica!! La cucina è per noi anche uno scacciapensieri, un modo per rilassarsi mentre si prepara da mangiare per le persone che amiamo. E infine ci piace portare anche i nostri lettori in giro per i locali, eventi e ristoranti che frequentiamo, in particolare a Londra con la nostra rubrica Londra gluten free, con la quale incuriosiamo tanti a visitare la città scoprendo locali top per brunch o il best street food, per godere appieno della lifestyle londinese, anche per chi è celiaco o intollerante al glutine.

A chi vi rivolgete con il blog?

Pentagrammi di Farina si rivolge a tutti i curiosi, gli appassionati e soprattutto ai meno creativi che cercano spunti sempre nuovi per una cucina più salutare.  Come dicevamo prima il nostro obiettivo è quello di trasmettere ed essere portavoci di una cultura dell’alimentazione sana, della necessità di mangiare con consapevolezza e per questo aiutando i lettori nella ricerca di produttori e prodotti con elevati standard di qualità, rispetto per le materie prime e tempi di lavorazione. Al giorno d’oggi siamo abituati ad essere sempre di corsa, mangiare al volo quello che capita senza essere consapevoli di quello che stiamo mettendo nel nostro corpo. Ed è per questo che le nostre ricette sono pensate con pochi e semplici ingredienti di qualità, per mostrare a tutti che mangiare bene non richiede grandi sforzi né di essere chef! E poi ci rivolgiamo ai produttori locali e a chi abbiamo voglia di raccontarsi: siamo disponibili per venirvi a conoscere e ad assaggiare nuovi prodotti.

Link:

SITO  www.pentagrammidifarina.com

MAIL pentagrammidifarina@gmail.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/pentagrammidifarina/

INSTAGRAM: https://www.instagram.com/pentagrammidifarina/

TWITTER: https://twitter.com/pentagrammiDF 

Fuori Luogo, un pò tutti noi!

A due passi dal Raval e dal Ravaletto esiste una realtà come la Galleria Puccini di Ancona che promuove la cultura e le arti figurative e visuali in tutte le loro manifestazioni. Un lavoro che fa in maniera costante e con grande dedizione.  Sabato 14 Ottobre alle ore 18 andrà ad inaugurare la mostra di Giacomo Bufarini RUN titolata “FUORI LUOGO”. Questo post nel nostro blog per supportare e ringraziare gli organizzatori e l’artista per questa bellissimo momento regalato alla nostra città. Ci vediamo Sabato 14 Ottobre alle ore 18.00 per l’inaugurazione.


Via Bernabei 39, Ancona
dal 14 al 29 ottobre 2017
Inaugurazione SABATO 14 OTTOBRE ore 18.00
Orario dal martedì alla domenica 17,30-19,30
fb event: www.facebook.com/events/332969073842302

Riportiamo qui la presentazione che Run stesso fa della propria personale.

“Fuori luogo” è la prima mostra personale che inauguro nella mia città.
Fare una mostra come questa è stato il sogno della mia vita anche se non ho mai avuto bisogno di una “vetrina” perché , nella maggior parte dei casi, ho lavorato per strada o in luoghi pubblici.
I manifesti affissi sono parte della nostra vita quotidiana da sempre, e cosi tanto assimilati dal nostro subconscio che a volte non li notiamo nemmeno più.
Per questa mostra ho infatti pensato di far affiggere in tutta la città circa 120 manifesti ( 10 mie opere con una tiratura di 10 per ognuna) quale messaggio di “silenzio” in mezzo al rumore confuso dell’informazione istituzionale che spesso pubblicizza il superfluo.
L’arte così si approprierà di uno spazio inizialmente nato per essere dedicato ad altro.
La carta da manifesto affissa è già piena di storia, con le sue rughe indurite dalla colla e i suoi ondulati tagli alla superficie; sono irregolarità che rendono la base della carta ostile ad ogni intervento pittorico. Ma la storia che questo supporto ha accumulato lo rendono interessante ad un livello visivo che una tela ben preparata o un foglio di carta nuovo non ha.
Il manifesto è la cosa più simile ad un muro grezzo ed usurato e che può essere associato al mio lavoro e gli addetti alle affissioni partecipano inconsapevolmente alla creazione dell’opera originale.
La carta viene da me “rapita” dal suo luogo di affissione e portata in studio; il manifesto sarà “torturato” e radicalmente trasformato, poi riaffisso con nuove immagini che avrò creato e che a volte tenderanno all’astratto, altre saranno riconducibili alle figure.
Mi piacerebbe che durante la mostra la gente si riappropriasse dei manifesti staccandoli dagli spazzi di affissione e riattaccandoli ai muri di casa. Girate per la città e trovate il mio manifesto che più vi piace e, specialmente dopo una pioggia, staccate delicatamente il foglio partendo da un angolo, cercando di sollevare più strati di carta e non il singolo foglio. In questo modo avrete un pezzo molto più resistente.
I manifesti affissi saranno parte della mostra “Fuori Luogo” presso la Galleria Puccini di Ancona.”
Giacomo Bufarini RUN